Scarcerati vigili arrestati a Rimini

Tornano in libertà i vigili urbani arrestati a Rimini per peculato, perquisizioni arbitrarie e falso. Il tribunale della libertà di Bologna ha infatti attenuato la misura cautelare nei confronti dei 4 agenti dell'ex nucleo ambientale di Rimini, finiti agli arrestati domiciliari il 15 marzo, nell'ambito dell'operazione 'Old Franck' della Guardia di Finanza, coordinata dal sostituto procuratore Davide Ercolani. Sono accusati di una serie di reati, tra cui perquisizioni arbitrarie di cittadini extracomunitari sospettati di spaccio, percosse a chi si ribellava, verbali falsi, sequestri non dichiarati di denaro intascato dagli agenti. I giudici di Bologna in un provvedimento di 12 pagine hanno ripercorso punto per punto le contestazioni della Procura, confermando ogni singolo episodio del lungo capo di imputazione, e pur riconoscendo le condotte illecite definite "seriali", ha liberato i vigili applicando però la misura interdittiva dalle funzioni di polizia giudiziaria per 12 mesi.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Vallefoglia

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...