Vallefoglia

Ovazioni a Rimini per Cecilia Bartoli

Lunghissime ovazioni, un tifo quasi da stadio, hanno salutato Cecilia Bartoli e la sua collaudatissima 'Cenerentola' per la riapertura del Teatro 'Amintore Galli' di Rimini, rinato a 75 anni dai bombardamenti che, nella Seconda Guerra Mondiale, devastarono la città romagnola e la struttura disegnata da Luigi Poletti. Un successo annunciato per quella che ormai da oltre un quarto di secolo è considerata l'interprete di riferimento del capolavoro di Gioachino Rossini: un miracolo rafforzato ora dall'esperienza. Che ha stregato la platea ammirata da una voce ancora freschissima che nulla ha perso da quel maggio del '92 - allora bicentenario della nascita del compositore pesarese, oggi 150/esimo della morte - quando debuttò il personaggio di 'Angelina' al Teatro Comunale di Bologna con la bacchetta di Riccardo Chailly. Lo spettacolo è stato proposto in una versione semi-scenica con la regia di Claudia Blersch, una scelta che ha maggiormente messo in evidenza il canto nell'acustica preservata del teatro.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie