Guardia costiera sequestra 2 tonni 40 kg

In una zona interna al fiume Foglia, distante dal porto di Pesaro, stavano per essere caricati su un furgone adibito ad attività commerciale per essere trasportati probabilmente fuori regione, due tonni da 40 kg pescati fuori dal periodo consentito e in violazione della disciplina della pesca sportiva. Lo hanno scoperto gli uomini della Guardia Costiera di Pesaro secondo cui quella battuta di pesca di tonno rosso aveva ben poco di sportivo: i militari hanno sequestrato il prodotto ittico, sei canne da pesca e varia attrezzatura. Un veterinario dell'Ausl ha attestato che il pesce non era idoneo al consumo: per questo verrà distrutto. La Guardia costiera ha contestato ai pescatori anche la mancanza di tracciabilità del prodotto ittico, applicando 11.500 euro di sanzioni complessive. La Guardia Costiera conferma l'impegno, come nel caso dell'operazione specifica, sul fronte della tutela dei consumatori e di coloro che esercitano la pesca sportiva e professionale nel rispetto delle regole.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Il Resto del Carlino
  2. Corriere Adriatico
  3. NewsRimini.it
  4. Alta Rimini
  5. ChiamamiCitta

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Vallefoglia

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...